URANIO: ALTRA CONFERMA IN CASSAZIONE DEL NESSO CAUSALE

Inammissibile il ricorso del ministero ma gli indennizzi ricevuti dagli eredi si scorporano dai risarcimenti spettanti in virtù di quanto previsto di recente, anche se su altri temi, dalle Sezioni Unite della Cassazione. Questo al fine di evitare un eccessivo arricchimento ma molti dei parenti dei deceduti non hanno avuto indennizzi perchè esclusi  dal novero degli aventi diritto per legge o in alcuni casi gli indennizzi non coprono l’intero danno. Quindi lo scorporo degli indennizzi  non vanifica l’azione risarcitoria  da valutare caso per caso

Corte Suprema di Cassazione

Condividi:

1 Commento

  1. Questa è l’Italia! Contingenti per missioni umanitarie, sottovalutando la probabilità del rischio da contaminazione, quando ci si ammala viene disconosciuto il nesso di causalità dai medici militari e quant’altro… Sicché, qualora ciascun disgraziato abbia la capacità economica per affrontare la problematica in questione, deve rivolgersi al Signor Avvocato Tartaglia per poter ottenere quanto, chi di dovere, non vuol riconoscere per non ammettere determinati errori…

I commenti sono bloccati.