Corte d'Appello

TEATRI DI GUERRA CONTAMINATI DALL’URANIO IMPOVERITO: PATOLOGIE TUMORALI E STATUS VITTIMA DEL DOVERE

Il caso APPELLO ✅️Il militare, in qualità di Sottufficiale dell’Aeronautica Militare, dopo aver partecipato alla missione internazionale di pace nei territori del Kosovo, svolgendo mansioni logistiche e operative, richiedeva il riconoscimento dello status di soggetto […]

Corte di Cassazione

LA SUPREMA CORTE RAFFORZA LA TUTELA DEL LAVORATORE IN DIVISA : IN PRESENZA DEL RISCHIO TIPIZZATO L’ONERE DELLA PROVA È A CARICO DELL’ AMMINISTRAZIONE

La sentenza riguarda il ricorso proposto da un militare che aveva operato come conduttore di automezzi e meccanico in missioni internazionali in Macedonia, Kosovo e Libano, esposto quindi a esalazioni e residui tossici a seguito […]

Diritto civile militare

URANIO: RISARCITI GLI EREDI

Un altro complesso caso legale in cui a fare causa al Ministero della Difesa sono la vedova e la figlia di un militare deceduto a seguito di una malattia contratta durante missioni internazionali di pace. […]

Nessuna immagine
Corte d'Appello

CONDIDERATO ADEGUATAMENTE IL DANNO MORALE PER RICALCOLO PERCENTUALE DI INVALIDITÀ E RICONOSCIUTO L’AUMENTO DELL’ASSEGNO EX ART. 2 L. 407/1998 PREVISTO PER LE VITTIME DEL TERRORISMO E DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA.SCORPORATO IL RISARCIMENTO DAGLI INDENNIZZI, GLI ASSEGNI VITALIZI VENGONO CONCESSI A VITA

La vicenda giudiziaria trattata riguarda un militare, la sua esposizione a sostanze nocive durante il servizio militare in Bosnia (che ha causato una patologia neoplastica) e il Ministero della Difesa. Il militare contesta la misura […]

Diritto civile militare

EVENTO TERRORISTICO. RIFORMA DECRETI PER ADEGUAMENTO PERCENTUALE INVALIDITÀ, SPECIALE ELARGIZIONE E BENEFICI DI LEGGE

➡️Il caso trattato riguarda il ricorso di un Vicebrigatiere dei C.C contro il Ministero dell’Interno, il Ministero dell’Economia e Finanze per ottenere la riforma di vari decreti riguardanti il riconoscimento della sua invalidità a seguito […]

Diritto civile militare

FALSITA’ IDEOLOGICA COMMESSA IN ATTO PUBBLICO :MILITARE ASSOLTO PERCHE’ IL FATTO NON COSTITUISCE REATO

Il caso : MILITARE DELL’ ESERCITO ITALIANO IMPUTATO del delitto di cui all ‘art. 483 c.p., in relazione all’art. 76 DPR 445 del 28 dicembre 2000, perché nella domanda di partecipazione, presentata in modalità telematica, […]

Corte d'Appello

L’ASSEGNO RELATIVO AI BENEFICI DELLE VITTIME DEL DOVERE NON È RATEO DI PENSIONE, PERTANTO È SOGGETTO A PRESCRIZIONE DECENNALE

Il caso Il militare, con ricorso di primo grado, aveva ottenuto dal Tribunale del Lavoro di Latina il diritto alla corresponsione dell’assegno vitalizio mensile non reversibile con decorrenza dalla data di stabilizzazione dell’invalidità. Avverso questa […]

Corte d'Appello

BENEFICI VITTIME DEL DOVERE:IL CRITERIO PER LA DETERMINAZIONE DELL’INVALIDITA’ PERMANENTE AI SENSI DELL’ART 4 d.P.R. 181/2009 DEVE INCLUDERE IL DANNO MORALE

Il caso Il Tribunale Lavoro di Roma aveva  accolto la domanda di un militare ammalato di una grave patologia tumorale diretta ad ottenenere i benefici spettanti quale soggetto equiparato alle vittime del dovere. Avverso tale […]

Corte di Cassazione

I BENEFICI E I TRATTAMENTI PREVIDENZIALI IN FAVORE DEL CONIUGE E DEI FIGLI DI VITTIMA DEL TERRORISMO NON SONO CONDIZIONATI ALL’ESISTENZA IN VITA DELLA VITTIMA ALLA DATA DI ENTRATA IN VIGORE DELLA LEGGE

Il Caso In precedenza La Corte d’Appello di Roma aveva condannato il Ministero dell’Interno al pagamento delle prestazioni in riforma alla sentenza del tribunale di Roma dichiarando il diritto agli eredi di una guardia di […]