DOMANDA DI RIAMMISSIONE DI UN TENENTE DEI CARABINIERI RESPINTA PER CARENZA POSTI UFFICIALI

Il Consiglio di  Stato accoglie l’appello e per l’effetto riforma la sentenza del T.a.r Milano impugnata.

sentconsigliodistato
“L’esame del collegio deve quindi concentrarsi sul motivo di appello con cui si contesta l’asserita carenza di posti in organico posta a giustificazione del provvedimento di reiezione della domanda di riammissione………La relazione inviata dall’Amministrazione tuttavia, non può ritenersi esaustiva della richiesta di informazioni di cui all’ordinanza di questa sezione  n°XXX “ una dettagliata relazione in ordine all’assunzione o meno di personale della stessa qualifica dell’appellante nel periodo anche immediatamente successivo,in cui è stata esaminata la sua istanza di riammissione”.Nella Relazione depositata in ottemperanza all’ordine istruttorio l’Amministrazione si è limitata a fornire dati riepilogativi nella forza organica dell’Arma dei Carabinieri per il grado di tenente del ruolo speciale. Nessun dato è stato trasmesso relativamente alle assunzioni intervenute nello stesso ruolo ed anzi la relazione richiesta è pervenuta incompleta e solo a seguito di reiterazione dell’ordine istruttorio. D’altra parte l’appellante ha provato, con le allegate documentazioni depositate,  come nel periodo di riferimento siano avvenute diverse assunzioni .”
Condividi:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*